Home > Calcio > Il soccer è diventato calcio

Il soccer è diventato calcio

Dopo i buoni mondiali del 1994 e del 2002 il calcio americano ha sfiorato la grande vittoria nella Confederations Cup. E’ vero che è stato il Brasile più scarso degli ultimi 30 anni, ma resta pur sempre la nazionale di riferimento per tutti, gli USA sono stati bravissimi confermando che non è lontano il giorno in cui saranno alla pari delle altre grandi.
Hanno capacità organizzative e disposizione innata al gioco di squadra e prima o poi la selezioBrazil-celebrate-winning--001ne ( come nel basket o in atletica) inevitabilmente porterà anche i campioni che al momento mancano.

Ha vinto il Brasile perchè con Dunga ha perso l’abitudine di ritenersi il più bravo di tutti. In passato spesso lo era ma il volerlo dimostrare ad ogni costo l’ha penalizzato. Non ha messo in mostra niente di nuovo questo Brasile dall’usato quasi sicuro. Centrocampo mediocre, qualche sprazzo di Kakà, in attacco un Luis Fabiano più fortunoso (ma è una qualità) che bravo e una sapiente organizzazione in fase di contenimento con gente di rottura come Gilberto Silva e Felipe Melo. Il Brasile, sapendo benissimo la sua pochezza, ha impostato ogni partita in maniera molto sparagnina, attento sempre a non scoprirsi, all’insegna del “cominciamo a non prendere gol, poi qualcosa di buono la’ davanti accadrà“.

Tutto il contrario di quel che ha fatto la Spagna, vera delusione di questa Confederations Cup. Nelle ultime 2 partite si è snaturata, giocando come non sa: palloni buttati in avanti a casaccio, accada quel che accada, mettendo da parte quel fraseggio stretto a centrocampo che tanto aveva impressionato negli ultimi 2 anni.

About these ads
  1. Mons. Card. Emerito Tettamanzi
    2 luglio 2009 alle 22:29 | #1

    Carissimi volevo solo nuntiare vobis che da domani anche il Vaticano avrà la propria nazionale di calcio e con tutti i soldi che vi rubiamo, ehm, che abbiamo faremo una squadra fortissima. Ovviamente San Pietro ha le chiavi della squadra in mano.
    Paghiamo, ehm, preghiamo…

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: